Il 18 gennaio, sono andata alle 8 ad accogliere all’aeroporto internazionale di Ezeiza al mio Vescovo Mons. Alceste e Don Giorgio Bertola e subito hanno visitato la mia opera Salesiana di S. Giusto, le attività dell`estate ragazzi e tutte le Suore della Casa di riposo, poiché anch´io sono della sua diocesi di Casale. Sono di Villanova Monferrato. Opero in Argentina da 51 anni. Sono rimasta molto lieta della sua gentile visita, anche se fatta in piena estate, poiché durante l´anno scolastico ho 1017 giovani. Il 1º marzo cominceremo le Scuole a tutti i livelli. Grazie e saluti a tutti quelli della mia diocesi. Alle 19 ore l´ho riportato al aeroporto nazionale per seguire l`itinerario nel Neuquen.

Sr. Severina Padoin


Caro don Paolo:
ti mando alcune foto del vescovo con don Valerio e don Italo. Siamo stati a trovare don Valerio a Aluminé e lui ci ha alloggiati nella casa che ha più sulla cordillera e che chiamano la "quesería", perché anticamente c'era una produzione di formaggi nella zona. Per fortuna abbiamo avuto giorni belli, perché in questa zona anche d'estate ci può venire una brinata e fare molto freddo. Nella casa e nei dintorni in tende c'era anche un gruppo di un centinaio di scout della parrocchia di don Italo, che sono andati a fare qualche giorno di vacanza. Con il Vescovo abbiamo visitato la scuola d'arti e mestieri agricoli inaugurata da mons. Zaccheo quattro anni fa e poi siamo stati a Ruca Choroi, affinché il Vescovo e don Giorgio avessero una idea degli inizi dell'attività pastorale di don Valerio, quarantacinque anni fa. Nella casa di don Valerio a Ruca Choroi da diciotto anni c'è una comunità di suore salesiane che accompagnano i "mapuche" e anche hanno una radio comunitaria per raggiungere le famiglie che abitano molto disperse. Siamo passati anche da "Pehuenia", costeggiando il lago Aluminé, che è una zona di turismo sviluppata recentemente. Lunedì 18, quando il Vescovo e don Giorgio sono arrivati a Neuquén, c'era ad aspettarli il Vescovo Marcello Melani, don Italo e Mariuccia con un gruppetto di parrocchiani. Dopo una cena semplice nella casa di don Italo, il Vescovo e don Giorgio sono andati ad alloggiarsi nel vescovado, per desiderio dello stesso vescovo di Neuquén, il quale ha dato loro le chiavi della casa, perché si sentissero in casa loro. Martedì 19 le suore Elisabettine, che sono nella mia parrocchia hanno invitato a pranzo il Vescovo e don Giorgio: volevano salutarli prima di dover partire per Buenos Aires dove si riuniscono tutte per il loro ritiro spirituale annuale. Così ho approfittato per far fare un giretto nella mia parrocchia. Mercoledì siamo partiti per Aluminé, da dove siamo tornati venerdì. Sabato 23, le suore carmelitane scalze hanno invitato il vescovo perché celebrasse la Mssa con loro e poi gli hanno offerto il pranzo, per avere modo anche di parlarsi famigliarmente. In previsione per domenica 24 c'e la Messa al mattino nella`parrocchia di don Italo e alla sera nella mia parrocchia. Lunedì 25 partiremo per Villa la Angostura per andare a trovare don Ettore, che qualche giorno fa ha compiuto 84 anni. I pochi giorni della visita del Vescovo passano in fretta e già sabato prossimo sarà di nuovo con voi. Approfitto per ringraziane tutti quanti mantengono il cuore aperto per il Neuquén e ci accompagnano con al preghiera, l'affetto e l'aiuto.

don Graziano Cavalli

(da "La Vita Casalese" di giovedì 28 gennaio 2010)