“E avremo oggi, se Dio vuole, un idea chiara di quello che tante volte abbiamo ripetuto: che la Chiesa ha assunto un’opzione preferenziale per i poveri... e che può essere vera Chiesa solo quella che si converte e si compromette con l’uomo sofferente e povero...”